SIBERIA - 6 agosto 2016

PROPONENTE : Sandro Toso   347/1503124   tososandro5@gmail.com

SIBERIA  TUVA SIBIR

Partenza : 06/08/2016 Ritorno  :  27/08/2016  (possibilità di rientro anticipato da concordare) Il viaggio verrà effettuato in ogni caso, a seconda del numero dei partecipanti possono variare alcune modalità, come l'uso di alcuni mezzi noleggiati anzichè pubblici

CONTENUTI : Natura, paesaggi, etnia, storia MEZZI DI TRASPORTO : nave, aereo, treno, autobus pubblici o auto con autista ALLOGGIO : alberghi, yurte VISTI : Russia VACCINI : no DIFFICOLTA'' : facile, qualche giorno di navigazione e alcune sistemazioni in zone non turistiche. CLIMA : 10° - 30° EQUIPAGGIAMENTO :medio

SCOPI E CONTENUTI DEL PROGETTO 

L'immensa Taiga siberiana, vista dal grane fiume Yenisey che la percorre per centinaia di chilometri, il folclore, le praterie e l'interesse etnico di Tuva, il Bajkal con le sue isole e i suoi paesaggi.

PROPOSTA DI PERCORSO

Arriviamo in aereo a Krasnoyarsk, grande e moderna citta sullo Yenisey, di qui con nave di linea risaliamo il fiume verso nord, tra maestosi paesaggi, quattro giorni di navigazione con approdi in villaggi per i quali il fiume è ancora la principale via di comunicazione, fino a Igarka, 160 chilometri a nord del Circolo Polare, nella breve stagione in cui si queste zone godono di un clima mite. Rientrati in aereo a Krasnoyarsk, ripartiamo in auto verso sud per la Repubblica di Tuva, popolata da etnie affini ai mongoli, che praticano l'allevamento e la pastorizia nelle grandi praterie, e conservano la loro lingua, il tuvano, i loro costumi e tradizioni, lo sciamanesimo e il celebre canto gutturale. Assisteremo al festival del Naadam tuvano, meno noto e turistico del suo omonino in Mongolia, ma forse per questo anche più interessante, con esibizioni di cavallerizzi, arcieri e lottatori, e visiteremo i campi di yurte dei pastori mongoli, dove potremo anche soggiornare. Rientrati nuovamente a Krasnoyarsk, con un treno notturno della Transiberiana arriviamo a Irkutsk, principale centro della Siberia, città ricca di storia, monumenti e caratteristiche case in legno, e di qui al vicino lago Bajkal, il più grande bacino d'acqua dolce del mondo. Con gli aliscafi e la ferrovia circumbaicalica visiteremo isole e tratti spettacolari di costa.

Ripartiti in aereo da Irkutsk, sulla via del ritorno potremo effettuare una breve visita a Mosca prima del rientro in Italia.

 
  • Alessio

    Salve, io sono Alessio Dell'Osa e vi ho visto su fb. Volevo capire quanto potrebbe arrivare a costare un viaggio del genere.

    20/03/2016 10:08

Lascia la tua opinione

* campi obbligatori (l'indirizzo email NON verrà pubblicato)

Autore*

email*

url

Commento*

Codice*