CINA - LE FESTE NOMADI D’ESTATE - 29 luglio 2017

PROPONENTE: Roberto Pattarin (335/5903559 – argopatta@libero.it

 CINA LE FESTE NOMADI D’ESTATE – EXP/NEW

Il Festival di Litang e il Mountain God Festival di Heishui tra i monasteri del Kham e dell’Amdo; la traversata tra le dune ei laghi del deserto el Badain Jaran; i Naadan, le feste dei mongoli a cavallo della Mongolia Interna.

 

PARTENZE: 29/07/17         

RITORNI: 21/08/17 –23/08/17            

MINIMO PAX: 8

INTERESSE: etnie, natura           

MODALITA’: pullmino con autista      

DIFFICOLTA': media (zone non turistiche) 

INFORMAZIONI UTILI:          

ALLOGGIO: alberghetti                        

VISTI: Cina (permessi speciali Mongolia Interna) 

VACCINI: no                                

EQUIP.: medio                                       

CLIMA: 15-25°C  

 

SCOPI E CONTENUTI DEL PROGETTO: Un viaggio originale tra le minoranze della Cina in occasione delle loro feste. Mongoli e Tibetani hanno radici comuni: storiche, religiose e culturali. In estate i nomadi delle vallate e delle steppe si incontrano per celebrare la loro cultura con gare a cavallo, danze e preghiere. Il grande Festival di Litang è stato riaperto quest’anno dopo anni di chiusura: decine di tende si ergono nella vallata per dar vita a feste nella festa; ma anche nei più piccoli villaggi si celebra l’estate, come al Mountain God Festival di Heishui. Poi le torri di Danba, il trek tra i picchi di Zhagana, i grandi monasteri di Aba, Labrang e Repkong. Quindi le montagne colorate di Danxia e la traversata del deserto del Badain Jaran, con le grandi dune disseminate di laghi e templi, fino alla Mongolia Interna, nei cui pascoli in quel periodo si svolgono i Naadan: le gare a cavallo e con l’arco e le esibizioni di lotta dei nomadi mongoli. 

            

PROPOSTA DI PERCORSO: Dall’Italia Chendu per una puntata al Santuario dei Panda sulla Via di Litang, dove per ben tre giorni i giovani Khampa si esibiranno in gare a cavallo e danze tra le tende. Poi le torri di Danba e la festa di villaggio del Mountain God Festival nelle valli di Heishui. Quindi i monasteri di Aba e Langmu Si, per un trek tra i picchi di Zhagana, prima di raggiungere i grandi monasteri di Labrang e Repkong, fulcro delle vita religiosa buddhista, sulla via di Lanzhou. Raggiunta in treno Zangye, si procede per le stupende Montagne Colorate di Danxia prima di attraversare il deserto del Badain Jaran, con le sue alte dune tra templi e laghi, alla volta della Mongolia Interna, con la città fantasma di Ordos e la Grande Muraglia. Nelle praterie tra Ordos e  Hohhot in questo periodo si svolgono piccoli Naadan, feste locali dove i nomadi mongoli si radunano per gareggiare a cavallo, con l’arco o nella lotta libera. Via Pechino si rientra infine in volo in Italia.

 

NOTA BENE - ARGONAUTI EXPLORERS E’ UNA ASSOCIAZIONE E COME TALE NON ORGANIZZA VIAGGI. IN QUESTA RUBRICA DEL SITO OSPITA LE PROPOSTE DEI SOCI CHE NE FANNO RICHIESTA SULLA BASE DEL CODICE ETICO E CHE REALIZZERANNO ATTRAVERSO I TOUR OPERATOR DI LORO FIDUCIA. I SOCI PARTECIPANTI SONO CONSCI TRATTARSI DI VIAGGI AUTOGESTITI CON LA LORO COLLABORAZIONE E CON SPIRITO DI AMICIZIA. PER OGNI INFORMAZIONE RIVOLGERSI AI SOCI PROMOTORI. TUTTI I VIAGGI PROPOSTI SONO COMUNQUE RISERVATI AI SOCI

 

 

 

 

  • francesco

    viaggio interessante
    si puo' avere un'idea sui costi
    grazie

    01/06/2017 21:50

Lascia la tua opinione

* campi obbligatori (l'indirizzo email NON verrà pubblicato)

Autore*

email*

url

Commento*

Codice*